Scadenza IMU e Tasi 2019, si paga entro il 16 Dicembre

Promemoria per il pagamento del saldo Imu e Tasi: il 16 dicembre è la data da segnare sul calendario per i possessori di immobili che devono versare il saldo per l’anno 2019, con l’eventuale conguaglio sulla prima rata versata a giugno.
Conguaglio che in particolare quest’anno potrebbe portare brutte sorprese: il blocco delle aliquote che veniva prorogato dal 2016, è stato eliminato e mentre l’acconto di giugno è stato calcolato sulla base dell’imposta versata nel 2018, gli aumenti deliberati dai Comuni si faranno sentire interamente nel saldo di dicembre.
In occasione del saldo, consigliamo ai nostri utenti di verificare la correttezza dei dati con la visura catastale: spesso, in particolare nel caso dei terreni, ci sono inesattezze da correggere che possono incidere sull’imposta. I nostri operatori sono a vostra disposizione per la verifica dei dati e effettuare tempestivamente l’eventuale correzione.
Leggi tutto
https://www.cafcisl.it/schede-486-scadenza_imu_e_tasi_2019_si_paga_entro_il_16_dicembre




Blocco incremento requisiti anagrafici pensioni di vecchiaia

La FNP nazionale fa presente che in materia di pensionamento di vecchiaia, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 267 del 14 novembre 2019 il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze il quale dispone: “A decorrere dal 1° gennaio 2021, i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici di cui all’art. 12, commi 12-bis e 12-quater, fermo restando quanto previsto dall’ultimo periodo del predetto comma 12-quater, del decreto-legge 30 luglio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, e successive modificazioni e integrazioni, non sono ulteriormente incrementati”.
Oltre il requisito minimo contributivo dei 20 anni, resta pertanto confermato fino alla data 31 dicembre 2021 il requisito anagrafico dei 67 anni di età (per tutti) per maturare il diritto a pensione di vecchiaia.
Il medesimo requisito dei 67 anni di età è bloccato alla data del 31 dicembre 2021 anche al fine di richiedere l’assegno sociale.
Questo è quanto risulta dall’accertamento operato dall’ISTAT nell’ambito degli interventi in riferimento al graduale aumento degli incrementi della speranza di vita riguardo al sistema pensionistico.
Infine, è bene ricordare che, per quanto concerne il diritto al pensionamento anticipato viene confermato il blocco degli adeguamenti della speranza di vita fino al 31 dicembre 2026, il quale si acquisterà con la maturazione di un’anzianità contributiva di 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.




PENSIONATI DEL PIEMONTE ORIENTALE A ROMA

Ecco il gruppo dei Pensionati del Piemonte Orientale che si è recato alla manifestazione del 16 novembre a Roma
2




PENSIONATI IN PIAZZA SABATO 16 NOVEMBRE

Leggi l’articolo apparso sul sito della CISL:
https://www.cisl.it/primo-piano/14540-i-pensionati-di-cgil-cisl-e-uil-oggi-in-piazza-a-roma-per-chiedere-piu-rispetto-dal-governo-e-dalla-politica-furlan-manifestazione-nazionale-dei-pensionati-a-roma-furlan-una-protesta-forte-del-tutto-legittima-che-ha-il-pieno-sostegno-delle-confederazioni-sindacali.html




Al via il progetto “Accoglienze” della Cisl Piemonte Orientale. Assunti quattro giovani per tre anni

“Rendere efficace ed efficiente la presenza Cisl nei territori per rendere le zone il centro dell’azione sindacale”: questo l’obiettivo del progetto “Accoglienze” della Cisl Piemonte, lanciato giovedì 14 novembre al Castello Visconteo-Sforzesco di Novara, nell’ambito del Consiglio generale, alla presenza dei vertici regionali e nazionali della Confederazione, dei Servizi e della Federazione dei Pensionati.

Leggi l’articolo di Rocco Zagaria
https://www.cislpiemonte.it/piemonte-orientale/il-progetto-accoglienze-di-cisl-p-o/




Povertà, Dopo di noi e Non autosufficienza, la Conferenza Stato-Regioni ha ripartito i fondi

La Conferenza Stato-Regioni ha approvato i riparti 2019 dei fondi sociali riguardanti la Povertà, il “Dopo di noi” e la Non Autosufficienza. Per quest’ultimo fondo sono state già indicate le risorse anche per gli anni 2020 e 2021.
Leggi tutto :
https://www.pensionati.cisl.it/articolo-1067/poverta-dopo-di-noi-e-non-autosufficienza-la-conferenza-stato-regioni-ha-ripartito-i-fondi/




Pronto il disegno di legge per la finanziare la Città della Salute di Novara

La regione Piemonte comunica che il disegno di legge sul finanziamento della Città della Salute e della Scienza di Novara è stato già inviato alla Giunta regionale, che lo approverà nella riunione di venerdì 15 novembre.
Leggi tutto .
https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/pronto-disegno-legge-per-finanziare-citta-della-salute-novara




17 milioni per ristrutturare e ampliare l’ospedale di Borgomanero

La regione Piemonte comunica che Ammonta a 17 milioni di euro lo stanziamento annunciato dall’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi, per realizzare nuovi investimenti nell’ospedale di Borgomanero e farlo così diventare ancora di più punto di riferimento per la popolazione dell’Alto Novarese e delle zone limitrofe.
Leggi tutto
https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/17-milioni-per-ristrutturare-ampliare-lospedale-borgomanero